SPETTACOLO TEATRALE

Il Cuore Rivelatore da E.A.Poe
Fatebenesorellesorelle Teatro

Festival di Arte e Cultura sul tema della salute mentale

30/10

ore 18:30

‏Stamperia d’Arte Busato
Contà Porta Santa Lucia 38
Vicenza

IL CUORE RIVELATORE DI E.A.POE


ACQUISTA IL BIGLIETTO

Dal racconto Il cuore rivelatore di Edgar Allan Poe. Una luce avvolge nell’ombra la realtà viva del cuore di un uomo contorto e malato, condannato ad uccidere, spinto da una voce interiore.
‏Ascoltiamo quel clamore abbandonato senza ragione, i giochi perversi della sua mente, dove normalità e follia si mescolano, lì si aprono voragini…e qualcosa si è perduto: carne, sangue, respiro, membrane di memoria. Trame sottili come il filo del ragno, intrecciate, contorte, perfette e dolorose.
‏Al centro di una vicenda abitata dalla vertigine e dai fantasmi della mente.  La dimensione sonora di voce e musica si fa costruzione drammaturgica.   Immagini nella penombra di un luogo fisico mentale.
‏La musica esplora l’inconscio del suono. Ombre, appartengono al panico sommerso o alla luce della notte.  Tenere insieme una materia quale la follia, che per sua natura sfugge verso l’indistinto.
Di e con Patricia Zanco, Gabriele Grotto alle batterie


FBST Fatebenesorellesorelle Teatro

‏FBST è una giovane realtà fondata nel 2011 da Patricia Zanco con Daniela Mattiuzzi Cosimo Guasina e altri artisti nomadi che di volta in volta hanno collaborato e partecipato alle produzioni della compagnia. Patricia Zanco viene da una formazione internazionale di ricerca teatrale, di voce e di danza e di tai chi ciuan praticato per molti anni in Italia. Fuggendo allora dalla formazione accademica ha cercato i maestri che prima per lei lo sono stati di libro, in giro per l’Italia e l’ Europa, e poi alcuni, di pratica. Inizia l’attività di ricerca e produzione teatrale partecipando anche a produzioni di altri gruppi quali la Societas Raffaello Sanzio. Come trainer poetica conduce laboratori con attori, danzatori e cantanti su voce e uso del corpo in azione e sulla qualità della presenza scenica. Ai laboratori di specializzazione o rappresentazione scenica si aggiungono anche i laboratori rivolti a tutti, dove la crescita personale meglio si esprime come esperienza profonda. E’ il caso, per esempio, di workshop sulla ricerca vocale.

Gabriele Grotto nasce a Malo (VI) nel 1966. Inizia a suonare in giovine età la batteria del padre, approcciandosi liberamente alla musica, attraversando i generi più vari: jazz, musica da balera, rock, solitarie sperimentazioni. Dagli anni ’80 inizia l’attività concertistica suonando soprattutto jazz e rythm’n’blues. Verso la fine degli anni ’90 partecipa a progetti concertistici e discografici di musica etnica e latin con gli Hotel Rif e Patrizia Laquidara, poi si dedica prevalentemente al jazz contemporaneo  e alla sperimentazione, facendo interagire la batteria con le più diverse forme espressive: danza, teatro, video, poesia, reading, performance. Partecipa a produzioni teatrali, collabora con la coreografa Chiara Bortoli, con scrittori e poeti, con compositori di musica contemporanea, con musicisti della scena sperimentale dove centrale è la pratica dell’improvvisazione, con musicisti della scena newyorkese, con la cantante iraniana Farzaneh Joorabchi, partecipando a festivals in Italia ed all’estero. All’attività musicale affianca (e inevitabilmente mescola) l’attività di filmaker realizzando cortometraggi, documentari, videoinstallazioni, performance di batteria-video, musicazioni di film muti.
www.patriciazanco.it



http://www.glistatidellamente.com/edizione2016/wp-content/uploads/2016/09/03-113.jpg

Ingresso a pagamento

Costo del biglietto
€ 5,00

Prenotazione e
acquisto biglietto on line